Il Città di Gallipoli cala il tris
20 marzo 2022
Happy Casa Brindisi, finalmente vittoria
20 marzo 2022

Al terzo tentativo in stagione, la Bcc Castellana Grotte batte la Delta Group Porto Viro. Dopo lo stop della gara di andata e il ko dei quarti di Coppa Italia, finisce 3-1 (25-21, 23-25, 25-18, 25-20) al Pala Grotte la sfida valida per la 24esima giornata del campionato nazionale serie A2 Credem Banca di pallavolo maschile.

Torna al successo la formazione allenata da Giuseppe Barbone: dopo tre sconfitte di fila (a Reggio, con Siena e a Lagonegro), tre punti importanti per i gialloblù che tornano così a sperare nel quarto posto. Posizione occupata già stasera (con 41 punti), ma davanti ad un Cuneo (40 punti) che dovrà recuperare ben due partite.

 

Contro Porto Viro si è rivista una Bcc lucida, con pochi errori gratuiti (11 in totale tra attacco e ricezione), ben messa a muro (12 nel fondamentale), capace di reagire di puro istinto e potenza nei momenti più delicati del match. Top scorer dell’incontro Theo Lopes: 22 punti, con 2 muri e 2 ace, per il brasiliano. Sulla cover di una prestazione che parla di altri tre giocatori in doppia cifra (Fiore, Tiozzo e Truocchio con 12 punti), di un Toscani da percentuali alte, di un ottimo Presta e di un Izzo da 5 muri in totale nel match.

 

“Dovevamo ritrovare serenità e lucidità e stasera lo abbiamo fatto alla grande – il commento a fine gara di coach Barbone – Il lavoro in allenamento lo abbiamo sempre fatto nel modo giusto e continuiamo a farlo. Abbiamo attraversato una fase delicata con alcune difficoltà, ma sapevamo di dover ritrovare noi stessi in campo. Ora due settimane per riposare e rimetterci al lavoro in vista del finale di stagione. Sono contento perché abbiamo dimostrato di essere e di sapere essere un ottimo gruppo”.

 

FORMAZIONI – Izzo palleggiatore, Theo Lopes opposto, Tiozzo e capitan Fiore schiacciatori, Presta e Truocchio centrali e Toscani libero: coach Barbone conferma l’assetto più utilizzato nelle ultime partite per la Bcc Castellana Grotte.

Il Porto Viro di Baldon si schiera con l’ex Fabroni in regia, in posto 2 Bartosz Krzysiek, l’opposto polacco arrivato proprio in settimana per lo sprint salvezza, l’altro ex Vedovotto e Mariano martelli, Romagnoli e Barone al centro, Lamprecht libero.

 

CRONACA – Il primo break è pugliese: due muri di Truocchio per il 7-4. Il 18 gialloblù ci mette anche il primo tempo per il 9-8. Anche Presta passa dal centro due volte e piazza un muro vincente: 13-10. Ace di Izzo e muro di Tiozzo: 15-10. Porto Viro si affida a Krzysiek per non naufragare presto, Theo ne chiude due per il 18-12. Mariano in pipe a minare un ottimo primo set della Bcc (20-15), ma il muro di Izzo, la pipe di Fiore, il block out di Theo e Truocchio dal centro fissano il 25-21.

Bellei e O’Dea per Krzysiek e Romagnoli nel Porto Viro. Primo break Bcc con Tiozzo e con qualche incertezza dei veneti: 9-6. Sorpasso Delta con l’ace di Vedovotto e il muro di Bellei: 10-12. Tre battute errate in fila (14-14), poi Fiore e Truocchio (17-17): parte centrale in equilibrio. Porto Viro allunga ancora, sempre con Bellei: 17-19 prima e 19-21 poi. Vedovotto “grazia” la Bcc sulla rigiocata in pipe (20-21), ma Bellei fa punto anche con l’auto-difesa: 20-23. Il turno in battuta di Santambrogio (anche un ace) per cambiare la storia del set, ma il block out di Vedovotto chiude il 23-25.

Si riparte punto a punto: 6-6. Due volte Theo e Fiore dalla battuta, due volte O’Dea a muro: 11-11. La gara resta in bilico: Presta, Barone e Truocchio dal centro per il 15-15. Theo apre il mirino dai nove metri, Truocchio sfonda dal centro e mura Mariano: la Bcc accelera fino al 19-16. Tiozzo spinge ancora Castellana sull’ottima difesa di Theo e Truocchio con il primo tempo dietro (22-16): si accende il Pala Grotte. Theo si mette in proprio nel finale: diagonale, block out e muro per il 25-18.

Parte bene Porto Viro con Bellei (2-6), il turno in battuta di Presta e un luccicante primo tempo di Truocchio per il 6-6. Muro di Izzo e ace di Theo per il 10-7, di nuovo muro di Izzo su Bellei e altri due di Theo per il 15-12. La Bcc sembra poter chiudere: ancora Theo col block out per il 17-14. Porto Viro, però, non crolla: muro di O’Dea per il 17-16, muro di Fabroni per il 18-10. Castellana reagisce ancora di istinto: doppio ace di Fiore per il 22-19 (bravo Toscani, sul primo, a chiedere il check). Rulla il Pala Grotte: Truocchio dal centro, Izzo a muro e l’errore di Vedovotto per il 25-20 finale.

  

 

 

TABELLINO

 

Bcc Castellana Grotte – Delta Group Porto Viro 3-1

25-21 (24’), 23-25 (26’), 25-18 (24’), 25-20 (26’)

 

Castellana: Izzo 6, Tiozzo 12, Presta 7, Theo Lopes 22, Fiore 12, Truocchio 12, Toscani (L), Santambrogio 1. ne Zanettin, Arienti, De Santis, Borgogno.

All. Barbone, ass. all. Calisi, scout Pastore.

Battute vincenti/errate: 8/16

Muri: 12

Ricezione positiva/perfetta: 71/41. Attacco: 47

Errori gratuiti: 8 att / 3 ric

 

Porto Viro: Fabroni 2, Vedovotto 10, Romagnoli, Krzysiek 5, Mariano 9, Barone 8, Lamprecht (L), Pol (L), Bellei 18, O’Dea 7. ne Zorzi, Gasparini, Marzolla, Sperandio.

All. Baldon, scout Cazziol – Porporati

Battute vincenti/errate: 2/15

Muri: 11

Ricezione positiva/perfetta: 55/27. Attacco: 39

Errori gratuiti: 6 att / 9 ric

 

Arbitri: Giovanni Ciaccio di Altofonte (Pa), Pierpaolo Di Bari di Fasano (Br).

 

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *