ATLETICA: CRIPPA BOOM, RECORD EUROPEO 5 KM IN GERMANIA CON 13:14
30 aprile 2022
Italia in finale al Torneo delle Nazioni: Usa battuti 2-1, domenica c’è la Repubblica Ceca
30 aprile 2022

Un grande Elios Manzi ha regalato la prima bella soddisfazione azzurra di questi campionati d’Europa iniziati oggi a Sofia con il terzo posto nei 66 kg, al quale si aggiungono anche il quinto posto di Francesca Milani nei 48 kg ed i settimi posti di Assunta Scutto nei 48 kg e Odette Giuffrida nei 52 kg.

“Sono estremamente felice per Elios -ha detto Francesco Bruyere, capo-allenatore della squadra femminile e primo dei coach azzurri a dire la sua- è davvero un atleta incredibile e con grandi qualità che si merita questo podio e molto di più, tantissimi complimenti a lui. Per quanto riguarda le ragazze mi piacerebbe dire che è stata una giornata sfortunata da

dimenticare, una di quelle giornate che capitano raramente e a cui queste campionesse non ci hanno mai abituato. La verità è che abbiamo commesso tanti errori, diversi e individuali che ci hanno privato delle medaglie. Errori da analizzare a mente fresca e sui quali lavorare perché non vengano più commessi. Resta l’amarezza di non aver portato a caso un grande risultato scritto sulla carta, lo sport passa anche da questo, per nostra fortuna siamo una squadra molto ambiziosa e motivata e l’appuntamento è solo rimandato”.

“In pochi sanno cosa sono stati questi anni -ha detto Corrado Bongiorno, tecnico di Manzi che lo ha seguito anche oggi- ciò che conta è che Elios sta

tornando, con più consapevolezza e maturità. Un passo alla volta… è così che bisogna continuare, credendo in lui come abbiamo fatto con la scelta tecnica che l’ha portato qui fuori dai parametri.”

“Avevo bisogno di un’iniezione di fiducia per ripartire -ha detto soddisfatto Elios Manzi– è stato un periodo difficile e questa medaglia ci voleva… sono venuto qui con la volontà di esprimermi bene e di divertirmi ed incontro per incontro sono arrivato sul podio. Grazie a chi fino ad oggi ha creduto in me anche più di me, a partire da Corrado, il mio maestro”.

Sabato seconda giornata di gare e sono sei gli azzurri che saranno chiamati sui tre tatami dell’Arena Armeec a Sofia:

Irene Pedrotti e Martina Esposito (70), Giovanni Esposito e Fabio Basile (73), Giacomo Gamba e Antonio Esposito (81).

Notizia in aggiornamento

Risultati 1^ giornata

60: 1. Francisco Garrigos (Esp), 2. Yanislav Gerchev (Bul), 3. Jorre Verstraeten (Bel) e Cedric Revol (Fra)

66: 1. Bogdan Iadov (ukr), 2. Alberto Gaitero Martin (Esp), 3. Elios Manzi (Ita) e Denis Vieru (Mda)

48: 1. Shirine Boukli (Fra), 2. Catarina Costa (Por), 3. Shira Rishony (Isr) e Julia Figueroa (Esp), 5. Francesca Milani (Ita),

7. Assunta Scutto (Ita)

52: 1. Chelsie Giles (Gbr), 2. Amandine Buchard (Fra), 3. Ana Viktorija Puljiz (Cro) e Distria Krasniqi (Kos), 7. Odette Giuffrida (Ita)

57: 1. Timna Nelson-Levy (Isr), 2. Sarah Leonie Cysique (Fra), 3. Mina Libeer (Bel) e Eteri Laprteliani (Geo)

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *