Sport/Lega Pro: L’Integrity Tour della Lega Pro approda all’FC Südtirol
4 maggio 2022
ATLETICA, LARISSA IAPICHINO DEBUTTA AL CASTIGLIONE MEETING DI GROSSETO IL 22 MAGGIO
4 maggio 2022

Roma, 4 maggio 2022 – Il presidente e amministratore delegato di Sport e Salute S.p.A., Vito Cozzoli, e il presidente dell’Istituto per il Credito Sportivo, Andrea Abodi, hanno firmato presso la sede dell’ICS, banca sociale per lo sviluppo sostenibile dell’Italia attraverso lo Sport e la Cultura, un Protocollo d’Intesa per favorire lo sviluppo della collaborazione finalizzata al miglioramento e al potenziamento del patrimonio infrastrutturale sportivo italiano, a supporto di un sempre più diffuso avviamento allo sport e di una efficace promozione della pratica sportiva, strumenti indispensabili per il miglioramento della qualità della vita nel nostro Paese.

L’accordo, di durata triennale, prevede l’attivazione di servizi per lo sviluppo dei processi realizzativi degli impianti sportivi, anche nelle loro implicazioni di natura bancaria, finanziaria, consulenziale e formativa.

La collaborazione tra Credito Sportivo e Sport e Salute, anche di concerto con il Dipartimento per lo Sport della Presidenza del Consiglio dei Ministri, sarà volta a supportare in modo sempre più efficace soggetti pubblici e privati sin dalla fase di elaborazione di piani e progetti di fattibilità, in un’ottica di pianificazione degli interventi, finalizzati anche a una certificabile sostenibilità ad ampio spettro degli stessi.

Diverse le ulteriori modalità d’intervento comune: un più ampio ed efficace utilizzo dei

dati del Censimento sull’impiantistica sportiva; la consulenza alla P.A. per eventuali investimenti infrastrutturali; la collaborazione nella realizzazione e nella gestione di impianti sportivi; interventi a sostegno degli investimenti sulle infrastrutture di proprietà di Sport e Salute S.p.A. o, comunque, gestiti dalla stessa; una più strutturata e metodologica raccolta di dati che consentano una rappresentazione sempre più oggettiva del fenomeno sportivo italiano, in chiave economica e sociale.

“Il protocollo d’intesa tra l’Istituto per il Credito Sportivo e Sport e Salute – dichiara la Sottosegretaria alla Presidenza del Consiglio dei Ministri con delega allo Sport, Valentina Vezzali – è un ulteriore passo in avanti verso il modello di sport, che ho come obiettivo, a servizio della comunità, al fine di agevolare 

l’accesso a strumenti e informazioni utili allo sviluppo e al miglioramento dell’impiantistica sportiva, indispensabile alla maggiore pratica e diffusione dell’attività motoria e sportiva, a qualsiasi livello”

“L’accordo firmato oggi – dichiara il presidente dell’Istituto per il Credito Sportivo, Andrea Abodi – formalizza le volontà di costruire un’agenda operativa comune, importante, strutturata e anche ambiziosa, tra le Istituzioni che rappresentiamo, per migliorare l’efficacia della nostra azione quotidiana al servizio dello sport, a partire dalla sua componente sociale più esposta, tanto più rispetto alle difficoltà di questi tempi di crisi. Abbiamo previsto, tra l’altro, interventi congiunti e strutturati finalizzati a creare anche un “cassetto delle opportunità”, che consentirà di avere riferimenti aggiornati e puntuali sugli strumenti finanziari pubblici a disposizione di società e associazioni, che intendono investire nel miglioramento dei luoghi, delle attrezzature e dei servizi sportivi. Insieme al presidente Cozzoli e ai colleghi di Sport e Salute rafforzeremo, inoltre, l’operatività finalizzata a promuovere adeguatamente e opportunamente un modello di sport che si sviluppi, trasformi e affermi in modo sostenibile, dal punto di vista ambientale, sociale e finanziario. In quest’ottica penso sia doveroso e gratificante collaborare per affermare sistematicamente il ruolo dello Sport inteso come elemento essenziale dell’economia sociale dell’Italia, rappresentandolo anche in termini di analisi, ricerche e studi che, attraverso la qualità delle 

fonti e della metodologia, garantisca l’autorevolezza e l’oggettività della rappresentazione, anche in termini di impatto diretto, indiretto e indotto”.

 

“Sono felice di aver siglato oggi questo protocollo d’intesa, – sottolinea il presidente di Sport e Salute S.p.A., Vito Cozzoli – che vuole essere al servizio dei territori, degli enti pubblici e privati per far crescere l’impiantistica sportiva nel nostro Paese. Vogliamo incrementare lo sport ovunque e farlo arrivare a tutti, senza distinzioni. Attraverso la collaborazione con il Credito Sportivo, e di concerto con il Dipartimento per lo Sport, vogliamo dare un supporto concreto alla promozione dell’attività sportiva in Italia”.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *