Canottaggio – Varese. Europei Under 19: due ori e otto medaglie complessive per l’Italia
22 maggio 2022
Premio “Trepuzzi città dello sport” all’Unione Sportiva Lecce
22 maggio 2022

A Racice, in Repubblica Ceca, si chiude con quattro medaglie – un oro, due argenti e un bronzo – il bilancio della spedizione azzurra nella prima prova di Coppa del Mondo di canoa velocità. Nell’ultima giornata di gare protagonisti gli specialisti della canoa canadese con Carlo Tacchini (Fiamme Oro) che chiude da leader sulla lunga distanza dei 5000 metri vincendo l’oro. Anche il C2 di Daniele Santini e Nicolae Craciun (Fiamme Oro) ritorna sul podio, questa volta d’argento, sui 1000 metri. Al femminile è invece Susanna Cicali (Fiamme Azzurre) a conquistare la seconda posizione nel K1 sui 5000m.

Gli azzurri campioni del mondo in carica Nicolae Craciun e Daniele Santini, che ieri avevano conquistato il bronzo nella disciplina olimpica del C2 500 metri, fanno il bis sulla distanza dei 1000 metri vincendo la medaglia d’argento: 3.33.76 il crono degli italiani a due secondi e mezzo dai tedeschi Sebastian Brendel e Tim Hecker (3.31.15), equipaggio di bronzo ai Giochi di Tokyo

2020. Medaglia di bronzo per la Polonia di Dominik Nowacki e Łukasz Witkowski (3.35.09).

Sulle prove dedicate al fondo è Carlo Tacchini a portare all’Italia la seconda medaglia della giornata. Il poliziotto di Verbania, con un incredibile sprint negli ultimi 300 metri, vince l’oro (22:58.19) sul cubano Serguey Madrigal, staccato di soli 56 centesimi. Più attardato il connazionale José Cordova, che completa il podio con la medaglia di bronzo in 23:26.23. Nono l’altro azzurro in gara Gabriele Casadei (24:44.83).

Il terzo metallo di giornata porta la firma di Susanna Cicali. La canoista fiorentina, specializzata nelle gare lunghe, riesce bene a mantenere il passo del gruppo di testa concludendo la gara del K1 5000m in seconda posizione (23:06.15). Ad affiancare l’Italia sul podio la è Spagna con Begonia Lazkano, oro in 23:05.16, e Miriam Vega, bronzo in 23:18.96. Nel K1 5000 metri maschile non si registra nessun acuto: il

migliore degli azzurri è Andrea Schera, dodicesimo in 21:41.24, mentre Nicola Ripamonti termina 22° (22:30.03).

Il prossimo appuntamento per la nazionale italiana guidata da Oreste Perri è in programma la prossima settimana (27-29 maggio) a Poznan, in Polonia, per la seconda e conclusiva tappa di coppa del mondo. Sarà poi la volta di Mondiali ed Europei sia per la velocità che per la paracanoa: la rassegna iridata è in programma nelle acque canadesi di Halifax dal 3 al 7 agosto, mentre l’appuntamento continentale andrà in scena nel bacino olimpico di Monaco 72, dal 16 al 21 agosto, all’interno del contenitore multisportivo insieme agli Europei di Atletica, Beach Volley, Ciclismo, Ginnastica, Canottaggio, Tennis Tavolo, Triathlon e Arrampicata.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *