Juniores del Taranto costretta al pareggio
9 dicembre 2018
Acosta e Lieggi rinforzano il Brindisi
9 dicembre 2018

Queste le parole di mister Panarelli dopo la vittoria del suo Taranto in terra campana: «Il risultato è l’aspetto più importante, avevamo tutto da perdere ed era una gara insidiosa e difficile, soprattutto per quanto riguarda l’approccio. Dobbiamo imparare anche a soffrire e ad attendere la reazione degli avversari, oggi nel loro momento migliore abbiamo realizzato la seconda rete con una grande giocata di D’Agostino. Pelliccia? Ha un leggero problema all’adduttore e ha chiesto lui di uscire nell’intervallo. Sono contento per Squerzanti, ultimamente è stato impiegato poco ma ho molta fiducia in lui. La prestazione di D’Agostino? Oggi gli ho detto che avrebbe fatto due gol e non mi ha smentito».
Sulla prossima gara: «Possiamo goderci la vittoria odierna solo per questa sera perché da domani ci concentreremo su un’altra sfida importante. Contro il Picerno non sarà una partita decisiva ma la classifica dice che loro sono primi in classifica, quindi giocheremo contro la capolista con la massima umiltà».

Di seguito sono riportate le dichiarazioni di Stefano D’Agostino: «Era importante tornare a vincere fuori casa, abbiamo superato insieme un periodo negativo e ci sentiamo ancora più forti. I due pali? Vuol dire che sono in credito per le prossime partite. Abbiamo una bella abitudine, riusciamo a sbloccare subito ogni gara e in questi campi è importantissimo. Con Massimo mi trovo bene perché è un giocatore che guarda tra le linee. Fa piacere essere primo nella classifica marcatori, ma per me non è un obiettivo primario, io voglio vedere la squadra al primo posto e se c’è qualche compagno posizionato meglio lo servo senza problemi. Nella partita di mercoledì la differenza la farà la motivazione, speriamo di vedere un grande pubblico».
Sui tifosi: «Ci hanno sostenuto anche oggi e si è creato un grande legame con loro, ci sono stati vicini nel periodo difficile e speriamo di regalare una soddisfazione a tutti mercoledì prossimo».

 
Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *