Showy Boys A.S.D: Gioca con noi. Parte l’attività di scouting.
22 giugno 2020
Lecce appannato, Milan indiavolato! Le Pagelle di Danilo Sandalo
23 giugno 2020

INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA presentata dall’On. MARIA SOAVE ALEMANNO il 22/06/2020 11:18. Al Ministro per le Politiche giovanili e lo sport.

Premesso che a seguito dell’emergenza sanitaria causata dal Covid-19, alcune Società calcistiche si sono trovate in grande difficoltà;

nello specifico, all’interno della Lega Nazionale Dilettanti sono retrocesse a categoria inferiore 36 società calcistiche, realtà grandi, medie e piccole, provocando enorme malcontento per le città di riferimento ed ovviamente le tifoserie e le squadre;

la Serie D rappresenta il semi – professionismo, una sorta di trampolino di lancio per tantissimi talenti e quell’opportunità concreta per molti calciatori, anche di successo, di terminare dignitosamente la propria brillante carriera. Inoltre, è doveroso ricordare come tantissime società di Serie D, vantino dei Settori Giovanili numerosissimi e non di poco conto;

dopo lo stop dei Campionati “cosiddetti minori”, si è quindi deciso, di far retrocedere le ultime quattro squadre di ogni girone, nonostante mancassero 8 giornate alla fine del campionato;

Se il Ministro può fornire informazioni riguardo la decisione sopra esposta presa dalla FIGC e dalla Lega Nazionale Dilettanti, se esiste la possibilità di evitare la retrocessione d’ufficio, in quanto considerata per alcuni aspetti antisportiva, e permettere alle società di giocarsi il proprio destino sul campo, accettandone il verdetto dopo gli incontri disputati.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *