Leo Shoes Casarano: l’esordio si allontana
25 ottobre 2020
Di Rocco (Giro d’Italia): “Lo sport più forte delle difficoltà”
25 ottobre 2020

Dopo il successo ottenuto per 3-1 contro la Pool Libertas Cantù, la Prisma Taranto Volley sale a quota sei punti e ottiene la seconda vittoria stagionale. Una partita avvincente e combattuta, con le due squadre che hanno mostrato ottime trame di gioco. I rossoblù tornano in Puglia col bottino pieno e salgono a sei punti in classifica. 

Grazie alla Prisma, Taranto sta riscoprendo l’amore per il volley. Il pensiero di coach Di Pinto: «Sono felicissimo per questa vittoria: non era facile imporsi contro Cantù. A fine partita, ho ricevuto subito un messaggio del Sindaco di Taranto Rinaldo Melucci che si complimentava con tutta la squadra e la società per il risultato ottenuto: stiamo risvegliando, nella città, l’entusiasmo per il mondo del volley. Anche i presidenti Bongiovanni e Zelatore erano compiaciuti: questa è la vittoria del gruppo. Abbiamo dimostrato cosa significa essere squadra».

L’allenatore nativo di Turi analizza, a mente fredda, il match vinto al PalaFrancescucci: «Non siamo partiti bene, avevamo le idee poco chiare. Cantù è stata brava a metterci in difficoltà ed è riuscita a passare in vantaggio. Abbiamo cominciato a carburare dal secondo set in poi: ci siamo compattati, interpretando meglio le dinamiche di gioco e riuscendo a pareggiare i conti. Sono stato costretto, poi, ad inserire Gironi per Fiore a causa di alcuni crampi a metà partita; anche Hoffer ci ha dato una grossa mano, soprattutto in fase di ricezione. Negli ultimi due set, Padura Diaz è stato bravo a trascinare la squadra: è un giocatore in costante crescita, così come Parodi che è stato determinante, specie nel quarto set. Adesso dobbiamo continuare a lavorare: la strada è quella giusta».

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *