Il Gallipoli allunga in vetta
30 novembre 2021
Olive (Cj Taranto): “Per battere Agrigento la partita perfetta”
1 dicembre 2021

Non nasceva sotto una buona stella la trasferta in terra calabrese di Efficienza Energia, costretta alla vigilia a fare a meno dell’opposto titolare Wilmsen per malanni di stagione e ad affidarsi ad un organico ridotto a dieci unità.

Lo scontro testa-coda, già di per sé stesso favorevole ai capo classifica, sembrava destinato al disbrigo della pratica Olimpia Sbv in tempi brevi. Invece, dopo un primo set sempre in affanno, la miscela tecnica-orgoglio alimentata da un Lotito super ha corroborato tutto il gruppo.

Il rischio per i salentini di portare la gara al tie break era nell’aria, forti di un 22-23 che un errore al servizio e soprattutto una decisione arbitrale (tocco del muro ospite) incontestabile per esaurimento di richieste video check ha annullato chiudendo il quarto set e la gara a favore del Palmi.

I set

Fa di necessità virtù mister Stomeo, privo anche di Dimitrov, De Lorentis e De Matteis, e parte al servizio in P1 con la diagonale Latorre-Buracci. Lotito e Pepe sotto rete, Galasso ed Antonaci in seconda linea e l’ingresso del libero Sardanelli completano lo scacchiere. In panchina rimane un cambio inedito di diagonale Calò-Lentini e il libero Apollonio.

Mister Polimeni si schiera in ricezione in P5 con Paris-Laganà, Russo e Remo in posto tre e quattro, Rosso e Marra rispettivamente in posto sei ed uno. Fortunato è il libero.

Sente emotivamente la gara Efficienza Energia accumulando errori sia al servizio che nelle conclusioni (11-6). Lotito e Buracci rispondono con un 15-10, ma le conclusioni di Rosso e Laganà ripristinano il distacco numerico (18-10). Il doppio cambio, Calò-Lentini per la diagonale titolare, e le grandi difese di Sardanelli non bastano a contrastare un Russo effervescente che chiude la prima frazione sul 25-15.

II set

Di grande intensità agonistica ed ottima tecnica. Galatina è più incisiva, Palmi commette degli errori al servizio (9-12), Lotito sfodera prima una pipe, Galasso un mani e fuori ed Antonaci un primo tempo violento(20-22).Poi il ritorno con Rosso , Marra ed un ace di Remo per il sorpasso(24-23)dei padroni di casa. Lotito svetta prima con due pipe intercalate dal punto di Latorre(25-26) poi, su una bella difesa di Galasso, effettua il sorpasso(29-28).Buracci ed un doppio Lentini chiudono la seconda frazione (30-32) che mette l’incontro in parità.

III set

Palmi accusa il colpo ed è poco lucida al servizio, Buracci è più efficace (12-11): ma sale in cattedra Laganà che manda avanti i suoi(18-16) con attacchi ficcanti. E’ un primo tempo di Antonaci a rimettere in parità il set (19-19), poi l’allungo di +5 capitanato da un Remo che sfoggia due muri cielo per il 25-19. Due set ad uno per i palmesi.

IV set

Avvio straripante per Laganà con 5 punti consecutivi per un 8-5 a cui non ci sta l’opposto Buracci che tiene botta con altrettanti punti ed è il nove pari. Continua ad imperversare Laganà su cui Antonaci alza un muro granitico per il 16-19, poi Pepe e Lotito incrementano (20-22) ma l’acuto finale è per i calabresi che sul 24-23 usufruiscono di una decisione arbitrale (tocco del muro ospite) contestatissima dalla panchina salentina. L’aver già speso le due richieste di video check non consente a mister Stomeo di avere il conforto della moviola e rimettere in bilico il risultato.

Fatta eccezione per un primo set privo di elasticità mentale che ha penalizzato molte conclusioni del sestetto capitanato da Buracci, la prestazione di Efficienza Energia, tutto sommato, è confortante in prospettiva campionato. Mister Stomeo ha avuto risposte positive da atleti che hanno dimostrato professionalità ed attaccamento ai colori sociali, promuovendosi come alternative valide anche a gerarchie consolidate.

TABELLINO

OMIFER PALMI-EFFICIENZA ENERGIA GALATINA 3-1(25-15,30-32,25-19,25-23)

Palmi: Marra 9, Fortunato(L), Pellegrino, Gitto(ne), Amato(ne), Prespov(ne), Russo 13, Rosso 17, Federico(ne), Di Carlo(L), Laganà 25, Remo 10, Soncin 3

All.Polimeni

Galatina : Apollonio(L), Pepe 2, Galasso 8, Lotito 24, Calò, Sardanelli(L), Latorre 2, Antonaci 9, Lentini 3, Buracci 13.

All. Stomeo Vice Bray

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *